Vi trascrivo di seguito la lettera di ringraziamento della nostra direttrice, Signora Dina Izquierdo, che
riceverete per posta nei prossimi giorni.
Raquel Herrero Rodriguez
Mancomunidad de Servicios Sociales Sierra Norte
Av. De Madrid, 32 28752 Lozoyuela (Madrid)
Associazione Medici Volontari Tolbà
Cortese Attenzione Signora Cormio
Carissima Grazia.
In qualità di rappresentante dell’ Unione dei Comuni dei Servizi Sociali della Sierra del Nord
(Mancomunidad), voglio mandarti i più sinceri ringraziamenti per l’invio dei libri di racconti .
Siamo una Unione di Comuni che raggruppa 42 Municipi della Sierra del Nord di Madrid. E’ l’unione di
Comuni più grande del territorio, occupa un terzo di tutta la Comunità. Si distingue per la dispersione dei
suoi comuni, spopolamento con circa 22.000 abitanti. Alcuni dei nostri paesi non raggiungono i 100 abitanti,
ed il più grande di loro non arriva ai 4.000. E’ una zona rurale, con una rete di comunicazione insufficiente
con la capitale. Alcuni di questi paesi hanno solo un autobus giornaliero con Madrid.
Tutto ciò ha permesso che molte famiglie straniere abbiano scelto di trasferirsi nei nostri paesi: affitti più
economici, offerte di lavoro in servizi ( cura degli anziani/bambini, residenze geriatriche, edilizia, ecc…).
I paesi della Sierra offrono una vita cittadina più vicina, maggior accesso alla vita quotidiana e
“sicuramente” canali migliori d’integrazione.
La Mancomunidad sostiene un Accordo con il Consiglio dell’Immigrazione che sta permettendo di
portare avanti Programmi diretti ad ottenere una integrazione reale in una società che vogliamo
Interculturale.
1 PROGRAMMA DI ALLARME SOCIALE. Con aiuti economici per gli alloggi, vitto ed altre prime
necessità che agevolano la prima accoglienza;
2 ASSESSORATO LEGALE per la popolazione straniera;
3 PROGRAMMA DI FORMAZIONE LAVORATIVA
4 SVILUPPO E PARTECIPAZIONE COMUNITARIA.
5 MEDIAZIONE INTERCULTURALE. Disponiamo di due mediatori interculturali che sviluppano diversi
progetti con le loro attività. Questo permette loro di ampliare le conoscenze della nostra lingua facilitando
così l’integrazione nelle aule e l’apprendimento.
Con questi minori si sono realizzati laboratori di racconti, utilizzando il vostro materiale nei seguenti paesi:
Rascafrìa: 8 minori di origine bulgara e rumena.
Torrelaguna: 10 minori di origine rumena e marocchina.
El vellon: 12 minori di origine marocchina.
Buitrago del Lozoya: 20 minori di origine rumena, bulgara e polacca.
Navalafuente: 5 minori di origine polacca e rumena.
Bustarviejo: 4 minori di origne marocchina.
Il laboratorio di racconti, di 3 sessioni, è servito al gruppo di Mediatori perché distribuisse i racconti alla
Biblioteca Pubblica di Rascafria. In questo modo le nostre biblioteche saranno più aperte e si inseriranno
altre culture.
Ringrazio ancora per la vostra donazione, e con le copie che ancora ci restano, faremo altre attività che
speriamo potervele raccontare.
Approfitto di questa opportunità per fare tanti auguri a tutto il vostro gruppo, ed augurarvi tanta pace ed
allegria nel monto.
Felice 2009.
Dina Izquierda Marcos
Direttrice della Mancomunidad dei Servizi Sociali della Sierra del Nord.