Corso giapponese

Corso di giapponese

Seminari

SIGNIFICATO DELL’ARCHEOLGOGIA NELLA SOCIETA’ GIAPPONESE a cura di Claudia Zancan

Questo seminario ha come obiettivo l’analisi del significato che l’archeologia ha assunto nella società Giapponese dal periodo Meiji (1868) –periodo in cui il Giappone iniziò forti contatti con l’occidente dopo tre secoli di chiusura- fino ai giorni nostri. In particolare verrà presa in considerazione come l’archeologia venne utilizzata dalla politica per scopi propagandistici per affermare la posizione dell’imperialismo Giapponese durante la seconda guerra mondiale. Inoltre, si discuterà sul ruolo della Casa Imperiale Giapponese nei confronti dell’archeologia in quanto controlla scavi e scoperte archeologiche relative alle tombe imperiali del 300-710 AD. Come ultimo punto, verrà discusso come le grandi scoperte dell’archeologia Giapponese – e.g. la tomba di Himiko- abbiano attratto sempre più persone comuni, e quindi di come l’archeologia possa essere strettamente connessa con concetti di identità e appartenenza culturale.

IL SIGNIFICATO DELL’ARCHITETTURA SACRA E CLASSICA GIAPPONESE a cura di Claudia Zancan

I materiali usati nell’architettura Giapponese sono tutti elementi molto umili che rappresentano la precarietà degli esseri, la percezione del decadimento delle cose; due concetti alla base del pensiero Shinto – il culto autoctono Giapponese. Questo seminario ha come obiettivo di far comprendere gli elementi architettonici classici Giapponesi attraverso l’analisi della casa classica e il santuario Shinto, approfondendo gli elementi culturali che caratterizzano la scelta dei materiali e la disposizione dei luoghi all’interno di villaggi e costruzioni. In più verrà discusso come il legno non sia un semplice materiale da costruzione, ma viene percepito come l’elemento che meglio esprime i concetti dello Shinto.

IL SISTEMA SCOLASTICO IN GIAPPONE a cura di Margherita Del Giudice

L’obiettivo è di far conoscere il sistema scolastico giapponese attraverso la sua evoluzione storica, cioè a partire dall’epoca Edo (prima del 1868) quando l’istruzione scolastica era riservata a determinate classi sociali, al secondo dopoguerra con  il suo processo di trasformazione imposto dalla sconfitta bellica e dal ruolo giocato dagli Stati Uniti, da quando con l’art. 26 della nuova costituzione, si stabilisce che “tutti hanno diritto ad eque opportunità formative in rapporto alle proprie abilità”‘(l’ istruzione diventa obbligatoria e gratuita per tutti i maschi e le femmine per 9 anni ed i genitori ne hanno la responsabilità), fino ai nostri giorni, simile per alcuni versi a quello italiano, entrambi articolati in 5 cicli, ma molto diverso per altri aspetti, come per esempio l’uso dell’uniforme durante le lezioni, il sistema degli esami di ammissione richiesto in molti licei e molte università e che porta gli studenti giapponesi  a definire il loro sistema shiken jigoku “inferno degli esami”, l’esistenza di un solo tipo di liceo ma di diversi istituti professionali.

Profili professionali

MARGHERITA DEL GIUDICE  Si è laureata in “Lingue e Letterature straniere (indirizzo orientale)” presso l’Istituto Universitario Orientale di Napoli e successivamente ha frequentato un corso di giapponese presso la KEIO UNIVERSITY di Tokyo.

In Giappone ha svolto lezioni individuali di lingua e cultura italiana.

Rientrata in Italia si è occupata di promozione del “made in Italy” collaborando con aziende italiane e importatori giapponesi.

Dal 2005 al 2012 ha collaborato con una scuola di italiano per stranieri dove ha insegnato anche a studenti giapponesi.

CLAUDIA ZANCAN Laureata con 110 e lode nel 2010 in “Lingua e Cultura Giapponese” presso l’Università di Roma La Sapienza, facoltà di Studi Orientali, attualmente sta ultimando la Laurea Magistrale in Archeologia Asiatica, con specializzazione in Archeologia Giapponese presso University of Leiden , Olanda. Durante il liceo ha partecipato ad uno scambio linguistico-culturale con l’associazione AFS-Intercultura per due mesi a Nagoya e nel 2009 ha frequentato un corso intensivo di lingua Giapponese livello C1 (intermedio-avanzato) presso la scuola ARC Academy ad Osaka.