V. D. – Poka e il grande pesce

Era una notte tempestosa, buia, la luna era oscurata dalle nuvole, c’era un forte vento che faceva muovere le foglie degli alberi, le onde del mare erano alte, e nel profondo di esse abitava Poka. Poka era un piccolo pesciolino rosso. Egli aveva una tale paura di un grande pesce azzurro che viveva dall’altra parte del mare che non voleva uscire di casa perché aveva paura che lo mangiasse, visto che lui era piccolo e rosso. Un giorno Poka raccoglie tutto il suo coraggio con l’aiuto del padre e della madre ed esce di casa, incomincia a camminare per il mare con le pinne che gli tremavano. Dopo molta strada si ricorda del grande pesce dimenticato, così incomincia a chiedere dove era andato, finchè non gli risponde il suo caro amico Gino e gli dice che è stato peccato. Così Poka ritorna a casa saltellando.